Ascolta «Grazie al Podcast»: il Podcast del NoWhereBlog!

Wednesday, February 27, 2008

Esame, tanto per cambiare

Alle 14,30. Reti. Scritto. Quello per cui ho rifiutato il 24. Spero di prendere ancora 24, per lo meno, che ho paura che la volta scorsa mi sia andata di culo. Argh.

Wednesday, February 20, 2008

Ehi, tu

my-turtle.jpg

vedi di non fare stronzate.

Monday, February 18, 2008

Esame domani

Quando non sono preoccupato per un esame (compito, verifica, ecc.) in genere finisce che mi va male1.

verdone-maledettoilgiorno.png

Non ero tanto preoccupato fino a un paio di giorni fa perché mi sembrava di essere a posto; però siccome non mi sentivo preoccupato, ora mi sento preoccupato perché non mi sentivo preoccupato, perché in genere finisce che mi va male.

In più, quando questo accade, non ho voglia di andare a verificare su cosa potrei avere dei vuoti, perché ho paura possano esserci e siano troppi; cosa che peraltro fa aumentare l’ansia (anche se non so se sia più ansiogeno sapere che potrebbero esserci o sapere che ci sono).

Non è detto che poi tutto questo sia vero, ovviamente.

E’ un po’ come quando mi sentivo di merda, perché non dovevo sentirmi di merda2.

E questa cosa, ora che ci penso, mi fa stare in effetti un po’ di merda.

:P

(chissà chi sarà il primo a riconoscere il film dell’immagine?)

Footnotes

  1. è l’esame di basi, quindi è importante fare bella figura pro-tesi ^top
  2. la sfiga è che purtroppo in quell’occasione non sono stato smentito. Come se già non fossi abbastanza insicuro :ann:^top

Friday, February 15, 2008

Ogni giorno è un giorno come gli altri

Ormai mi prende a noia tutto.

299291874_7c895e2be0.jpg

Sostenere che il tempo mi abbia reso troppo irritabile è quasi indifendibile, perché lo sono sempre stato.

Forse è che adesso lo esterno di più, oppure che vedo più chiaramente che cosa davvero mi irrita.

Oppure è un’altra fase, e tra un po’ mi verrà a noia che le cose mi vengano a noia, e cambierò ancora idea.

Oggi tocca ai giorni come gli altri.

Avrei voluto iniziare spiegando come a trattare questi argomenti si finisca per andare, in effetti, in contraddizione con se stessi, ma lascerò perdere; andrò incontro al puzzo di aria fritta con una molletta pinzata sul naso (un male!) e ad occhi chiusi (ecco perché forse ci sbatterò contro).

Probabilmente io stesso sto venendo a noia a voi, io, che critico le banalità, ma corro il rischio poi, ironia della sorte, di finire per essere banale io stesso; ed il punto è proprio questo: che anche chi vuole andare controcorrente finisce solo per seguirne un’altra.

Oggi era la cosiddetta festa dei single, non si capisce se indetta per protesta o per invidia.

Vi prego!

E allora a Natale, a Capodanno, a Carnevale, a San Valentino, le feste di compleanno, gli anniversari, i mesiversari: sono tutti giorni come gli altri, avete capito?

Il pessimista: ogni giorno è uguale all’altro e non c’è nulla che possa impedire l’inesorabile passare delle ore, che si ripetono sempre con lo stesso ordine, ed ognuna scandisce un ritmo vuoto, regolare e freddo, e le ricorrenze sono solo l’occasione di un lavacro per la coscienza in un’esistenza invece indifferente.

L’ottimista: ogni giorno è stupendo di per sé, perché ogni giorno è speciale, e ci si deve amare ogni giorno come se fosse il primo, e tutti i giorni sono buoni per dare e ricevere, e non importano quelle feste consumistiche, il cui scopo è svuotare le tasche di alcuni e riempire quelle degli altri.

Avete bevuto melassa o cicuta di recente?

Siete ottimisti gioiosi con gli occhi che sbrilluccicano, o pessimisti accigliati con il broncetto?

O non ve ne frega proprio del tutto?

Io la vedo così: sono traguardi; sono dei punti di arrivo.

Dai, forza, volete farmi credere che riuscite a vivere ogni giorno come se valesse più di tutti gli altri? Che non sentite mai il bisogno di dire: stacco, e riprendo da qui.

No.

E’ una festa consumistica a cui io non prendo parte per protesta.

Ti svenerai per una rosa?

Accidenti.

No.

Io festeggio tutto l’anno.

Sì, come no.

…però non quel giorno lì. Perché sono contro.

Caspita. Questo sì che è essere alternativi.

Questo sì che è pensare in proprio: niente paura, non siete soli.

No: sul serio.

Queste suonano come scuse. Non è che forse invece sono altri i motivi?

Perché non ci vedo niente di male, ogni tanto, a decidere che un certo giorno sarà un giorno felice.

Perché spesso, anche se vorremmo, non abbiamo la forza per fare sì che sul serio ogni giorno non sia davvero uguale agli altri. Per fare sì che il tempo per un attimo si fermi, e conceda un attimo di respiro. Per noi soli, o solo per noi due.

Ogni giorno, è vero, ha un significato: ma non siamo forse noi a darglielo? E se per noi, che li sdegniamo, questi giorni sono solo la risposta a una domanda economica fatiscente, non è anche colpa nostra?

Wednesday, February 13, 2008

Uill iù bbì mai valentàin?

Domani è San Valentino: auguri a chi ama :h:

374268661_c63d40d3b5_m.jpg

Gli ultimi esami sono un gran casino, e sono impegnato fino alla punta dei capelli.

Buone nuove per la tesi 1 sembra proprio che riuscirò a incastrarci FlatPress (il mio sistema di blog); per cui ora tocca passare decentemente l’esame relativo (basi di dati aka database) altrimenti, sai la figura da cioccolataio?

Nel frattempo mi godo anche tribune politiche a tutto campo.

Ascolto, guardo. Parlo.

Sento.

Non so bene perché, ma non riesco a non curarmi di tutto. Parlo di cose ma anche di persone.

Io amo.

Auguri.

Footnotes

  1. e, fortunatamente, tirocinio annesso ^top

Saturday, February 9, 2008

Grazie al Podcast: Episodio #1

A grande richiesta di grandi e piccini :D

Grazie al Podcast: Episodio #1 (~47MB clic dx e “salva con nome”)

Spazio web by OurMedia.org (pagina del file) e Archive.org (pagina di download alternativi)

Ascolta subito

Argomenti

  • A Carnevale ogni scherzo vale!
  • PRRRRRRRRRRRRR!
  • Anonymous
  • Il SiLab, questo sconosciuto
  • QdF
  • Calcio e gnocca (per attirare visitatori)
  • Cucuzza - Prova del Cuoco - Ricette (per attirare anche le nonne)
  • Rin tin tin - Seconda Guerra Mondiale (per i nonni)
  • PRRRRRRRRRR! Buon Carnevaleeee!
  • Saluti!
  • Superman!
  • Sciare!
  • Spray!
  • (tatta tatta taratààà…)

Presto anche la playlist. Tutti i pezzi sono scaricabili da Jamendo (link alla mia pagina).

Categories

Archives

Blogroll

Last 10 entries

Admin area